Road To France | Le venti convocate di Freyr Alexandersson per le due sfide contro la Slovenia e le Fær Øer. C'è Harpa Þorsteinsdóttir, tornano Sigríður Lára Garðarsdóttir ed Elín Metta Jensen

Cruciali appuntamenti per un posto in Francia
22.03.2018 16:31 di Mattia Giodice Twitter:    Vedi letture
Fonte: ksi.is
Þorsteinsdóttir in nazionale
Þorsteinsdóttir in nazionale

Nella giornata odierna, Freyr Alexandersson, commissario tecnico della nazionale femminile islandese, ha diramato la lista ufficiale delle venti "Stelpurnar Okkar" convocate per le due sfide nel Gruppo 5 di qualificazione ai Mondiali di Francia del 2019, contro la Slovenia di Mateja Zver, ex Þór/KA, venerdì 6 aprile allo Športni Park di Lendava, e per il derby contro le Fær Øer di Pætur Smith Clementsen, quattro giorni dopo al Tórsvøllur di Tórshavn.

Intercettato dai colleghi di Fótbolti.net, ha subito regalato una lieta notizia.

Il CT, infatti, ha comunicato che Harpa Þorsteinsdóttir, attaccante dello Stjarnan, tornerà a far parte della rosa.

"Sono felice per il fatto che Harpa abbia deciso di continuare con la nazionale e lo Stjarnan. Non era sicura di cosa avrebbe fatto quando le ho parlato questo autunno", ha affermato.

Poi ha continuato: "Lei dà tutto se stessa. Mi congratulo. Harpa non solo ci ha fatto dei goal, ma possiede delle qualità che ci sono mancate parecchio. Non c'è nessun'attaccante in Islanda capace di difendere la palla come lo fa Harpa".

Tuttavia, le buone notizie non sono finite qui e piano piano Alexandersson torna a recuperare i pezzi del puzzle che compongono la quasi totalità nella rosa delle "solite note".

A tal proposito, rientrano anche Sigríður Lára Garðarsdóttir, centrocampista dell'ÍBV, e reduce dall'artrite che sta continuando a tenere sotto cura, ed Elín Metta Jensen.

"Sigríður Lára è riuscita a stabilizzare questa malattia e si sta riprendendo. Ha giocato bene e sono felice di riaverla", ha affermato.

Mentre sull'ala del Valur si è espresso in questi termini: "Elín Metta è fuori da novembre, ma è completamente recuperata. Giocherà questo fine settimana con il Valur, ma non scende in campo da partitelle di allenamento disputate nel periodo natalizio. Se Elín Metta si trovasse in un buono stato di forma, ha dimostrato di saper rafforzare la squadra e la porto con pieno merito".

L'unica nota stonata, invece, potrebbe riguardare il secondo portiere Sandra Sigurðardóttir, compagna di squadra di Jensen.

Il condizionale è d'obbligo poiché solo nei prossimi giorni la sua situazione sarà più chiara e se dovesse dare forfait, sarà chiamata in causa un altro portiere.

Non convocata Berglind Björg Þorvaldsdóttir, appena rientrata al Breiðablik dall'AGSM Verona.

"Non era nella sua migliore condizione in Portogallo, sia mentalmente che fisicamente. Ha bisogno di più tempo per unirsi alla nazionale islandese".

Rispetto all'Algarve Cup, dove erano presenti ventitré giocatrici anziché venti, non figurano nemmeno Andrea Rán Snæfeld Hauksdóttir, Anna Rakel Pétursdóttir, Andrea Mist Pálsdóttir, Guðný Árnadóttir e, soprattutto, Katrín Ásbjörnsdóttir.

Il CT si è detto contento del gioco difensivo mostrato nell'Algarve Cup, conclusa al nono posto, ma ha affermato che le situazioni pericolose in zona offensiva dovranno essere migliorate.

Per quanto riguarda le selezionate, sono regolarmente all'interno del gruppo i portieri Guðbjörg Gunnarsdóttir e Sonný Lára Þráinsdóttir.

Tra i difensori, nessuna novità con Glódís Perla Viggósdóttir, Sif Atladóttir, Ingibjörg Sigurðardóttir e Anna Björk Kristjánsdóttir, come centrali, e Hallbera Guðný Gísladóttir tra gli esterni di sinistra, con ancora Selma Sól Magnúsdóttir del Breiðablik, oltre a Svava Rós Guðmundsdóttir per la corsia di destra.

A centrocampo c'è capitan Sara Björk Gunnarsdóttir e l'ala Sandra María Jessen, impegnate in UEFA Women's Champions League una contro l'altra, oggi e la prossima settimana, con i loro Wolfsburg e Slavia Praga.

Resta da capire se Gunnhildur Yrsa Jónsdóttir sarà larga sulla destra o in mezzo, ma è comunque presente insieme a Rakel Hönnudóttir.

Nel reparto offensivo, detto di Þorsteinsdóttir e Jensen, non dovrebbero esserci più problemi per Fanndís Friðriksdóttir, che appare nell'elenco.

Presenti anche le talentuose Agla María Albertsdóttir e Hlín Eiríksdóttir.

Non ci sono ancora le convocate di Pætur Smith Clementsen, ma è ormai una questione imminente. 

L'Islanda ha attualmente sette punti nel girone, due in meno della Germania con nove e gli stessi della Repubblica Ceca, ma a differenza delle tedesche ha disputato una partita in meno, come le slovene che però sono ferme a tre punti.

Chiudono le feroesi, ancora a secco, dopo quattro turni.

Ieri, anche l'islandese - norvegese María Þórisdóttir è stata convocata dal CT svedese Martin Sjögren per il quarto match del Gruppo 3 di qualificazione alla Coppa del Mondo contro l'Irlanda del Nord di Emma Mary Higgins, estremo difensore ex KR e Grindavík, attualmente in forza al Selfoss, e Lauren Brennan, sempre ex gialloblu, ora in Australia, martedì 10 aprile, allo Shamrock Park di Portadown (CLICCA QUI).

Di seguito, la grafica al completo e la situazione momentanea in classifica, con la redazione di AtlanticFootball.it che ringrazia Guðrún Ósk Sigurðardóttir per la sempre preziosa collaborazione.