Mjólkurbikar karla 2020 | Primo turno, i risultati delle quindici sfide odierne

Tanti goal e tante emozioni, sui vari campi dell'isola.
06.06.2020 22:00 di Mattia Giodice Twitter:    Vedi letture
Fonte: Úrslit.net
Il Fram passa il turno
© foto di Hafliði B. - Fótbolti.net
Il Fram passa il turno

Nella giornata odierna, si sono disputate altre quindici sfide, dopo le tre di ieri, relative al primo turno di Mjólkurbikar karla, in Islanda.

Quattro di esse erano in programma alle 15:00 ora italiana.

Al Fjölnisvöllur, infatti, il Vængir Júpiters ha ospitato il KH, e ha avuto la meglio per 3-1. Gli ospiti, tuttavia, sono passati in vantaggio con Haukur Ásberg Hilmarsson al 21°, e raggiunti sul pari solo al 76° con Arnór Daði Gunnarsson. I padroni di casa hanno passato il turno, grazie alle reti messe a segno da Kristján Svanur Eymundsson all'85° e Ólafur Rúnar Ólafsson al 92°.

All'Ásvellir di Hafnarfjörður, invece, l'Haukar ha ricevuto l'Elliði, e si è imposto con il medesimo risultato. Una buona prova degli ospiti, che si sono visti annullare un goal, colpire una traversa e un palo, ma andati sotto già al 2° con Tómas Leó Ásgeirsson. In ogni caso, hanno ristabilito la parità con Pétur Óskarsson al 67°, ma Oliver Helgi Gíslason all'80° e Daði Snær Ingason all'84° hanno regalato il successo ai padroni di casa. Inoltre, espulso per doppia ammonizione Sæmundur Sven Alexandersson Schepsky al 45°.

Il Hvíti riddarinn ha incontrato il KFS, al Varmárvöllur di Mosfellsbær, ed Eiður Andri Thorarensen al 27°, uno sfortunato autogoal di Hafsteinn Gísli Valdimarsson al 31° e il guizzo di Daníel Már Sigmarsson al 69°, sono stati i marcatori del 2-1 finale.

Il KV e il Kári si sono affrontate al KR-völlur. A passare il turno è stata la formazione di Akranes, che ha avuto la meglio per 0-3. Le reti dell'incontro sono state messe a segno da Andri Júlíusson al 105°, Haraldur Sturlaugsson al 112° e Marinó Hilmar Ásgeirsson al 115°, dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi a reti bianche.

Nove gare si sono tenute un'ora dopo, alle 16:00 ora italiana.

Al Vogaídýfuvöllur di Vogar, il Þróttur V. ha incontrato l'Ægir. Match terminato 2-1 con reti di Viktor Smári Segatta, dopo soli sessanta secondi su calcio di rigore, Viktor Marel Kjærnested all'11° e ancora Viktor Smári al 75°. Espulsi durante la gara Alexander Helgason al 63° e il serbo Goran Potkozarac al 66°, entrambi per doppia ammonizione.

L'Hörður Í. e il Vestri, protagoniste nel derby dei Vestfirðir, all'Olísvöllurinn di Ísafjörður, hanno concluso il proprio impegno con un 1-4 finale. Il senegalese Sergine Modou Fall ha aperto le marcature al 3°, mentre ha raddoppiato il croato Zoran Plazonić al 12°. Viktor Júlíusson al 50° e Pétur Bjarnason al 58° hanno indirizzato la sfida verso Bolungarvík. È valso solo ai fini delle statistiche il goal di Helgi Hrannar Guðmundsson sessanta secondi dopo.

Successo esterno dell'Ýmir, allo Skallagrímsvöllur di Borgarnes, contro lo Skallagrímur per 0-2. Reti di Valdimar Ármann Sigurðsson al 34° e Arian Ari Morina al 54°.

Il Dalvík/Reynir e il KF, si sono affrontate al Dalvíkurvöllur di Dalvík e i secondi hanno avuto la meglio per 1-2. In due minuti, al 16° e al 17°, sono prima andati sotto con l'acuto di Áki Sölvason e poi ristabilito la parità con Sævar Gylfason. Al 90°, il goal del passaggio del turno ad opera di Kristófer Andri Ólafsson. Espulso, per doppia ammonizione, Rúnar Freyr Þórhallsson dieci minuti prima.

Il Kría e l'Hamar, si sono incontrare al Vivaldivöllurinn di Seltjarnarnes, e ne è venuto fuori un match molto divertente, terminato 2-3. Pétur Geir Ómarsson ha siglato il goal del vantaggio al 22° ed Einar Jakob Jóhannsson il raddoppio al 53°. Jóhannes Hilmarsson ha accorciato le distanze al 68°, su calcio di rigore, e poi ristabilito la parità, sempre dagli undici metri, centoventi secondi dopo. Goal vittoria messo a segno dall'inglese Samuel Andrew Malson al 73°.

2-1, tra l'Höttur/Huginn e il Sindri, al Fellavöllur di Fellabær, con reti di 1-0 Steinar Aron Magnússon al 58°, lo spagnolo Cristopher Moisés Rolin all'81° e Steinar Aron Magnússon al 93°.

Il Mídas ha ricevuto la visita del KM, al Víkingsvöllur. Aron Ellert Þorsteinsson al 2°, Hjalti Arnarson al 23°, Admir Jukaj al 25°, Steinar Haraldsson al 65° e Sigurjón Björn Grétarsson al 90°, coloro andati in goal nel 4-1 complessivo.

Roboante vittoria dell'Afturelding, ai danni del Vatnaliljur, al Fagrilundur di Kópavogur, per ben 0-12. Quattro goal sono stati realizzati da Jason Daði Svanþórsson, al 17°, al 30°, al 37° e 45°, due da Alexander Aron Davorsson, al 27° e, su calcio di rigore, al 58°, uno a testa per Andri Freyr Jónasson al 22°, Eyþór Aron Wöhler al 72°, Aron Daði Ásbjörnsson al 78°, Aron Elí Sævarsson all'82° e Valgeir Árni Svansson all'88°, oltre a uno sfortunato autogoal di Ástþór Óskar Ingólfsson al 62°.

In campo, anche l'Álftanes e il Fram, al Bessastaðavöllur. Match che è stato trasmesso in diretta su Stöð 2 Sport. Gli ospiti si sono imposti con il risultato di 0-4. Haraldur Einar Ásgrímsson è stato espulso, per somma di ammonizioni, al 52°, ma a quel punto la partita era già incanalata sullo 0-4, poi risultato finale, grazie alle doppiette di Alexander Már Þorláksson, al 18° e al 42°, e al brasiliano Frederico Bello Saraiva, al 28° e al 39°.

Alle 18:00 ora italiana, invece, il KFG e il KB si sono affrontate al Samsung völlurinn di Garðabær. I padroni di casa hanno ottenuto una roboante vittoria per 7-1. Ciononostante, erano andati sotto per la rete realizzata da Eyþór Guðmundsson all'11°. Pareggio arrivato quattro minuti dopo, al 15°, con Stefán Daníel Jónsson. Al 61°, Gunnar Helgi Hálfdanarson ha portato in vantaggio i suoi, mentre Kári Pétursson al 64° e Kristján Gabríel Kristjánsson al 71° hanno allungato le distanze. La goleada è poi arrivata con i goal, nuovamente, di Gunnar Helgi, al 79° e 90°, e Jóhann Ólafur Jóhannsson all'88°.

Hanno chiuso il sabato, alle 20:00 ora italiana, il Þróttur R. e l'Álafoss, all'Eimskipsvöllurinn. Vittoria dei biancorossi di misura, 1-0, a firma di Magnús Pétur Bjarnason al 51°.

Di seguito, il riepilogo grafico stilato da Úrslit.net.