Sara Björk Gunnarsdóttir sull'interesse dell'Olympique Lyonnais a Sportið í dag: "È uno dei migliori club al mondo"

Le francesi hanno il capitano della nazionale femminile islandese, come obiettivo di mercato da ben due anni.
14.05.2020 13:00 di Mattia Giodice Twitter:    Vedi letture
Fonte: Vísir.is
Sara Björk con la nazionale
Sara Björk con la nazionale
© foto di Hafliði B. - Fótbolti.net

Come noto, Sara Björk Gunnarsdóttir, centrocampista in forza al Wolfsburg e capitano della nazionale femminile islandese guidata dal commissario tecnico Jón Þór Hauksson, lascerà la Germania in estate da svincolata, dove è stata protagonista negli ultimi quattro anni.

L'Olympique Lyonnais, indubbiamente il miglior club al mondo, ha manifestato grande interesse nei confronti di Sara Björk in primavera, per sostituire la probabile partente Dzsenifer Marozsán (CLICCA QUI), ma in un'intervista concessa ieri a Stöð 2 Sport, nel corso della trasmissione "Sportið í dag", la numero sette ha rivelato che le francesi sono in contatto con lei già da due anni.

"È un grande onore vedersi associate all'Olympique Lyonnais e posso dire che loro si sono messi in contatto con me negli ultimi due anni e hanno manifestato molto interesse.", ha affermato Sara Björk.

La stella della nazionale è, finora, l'unica giocatrice islandese ad aver disputato una finale di UEFA Women's Champions League, quando nel 2016 affrontò proprio l'Olympique Lyonnais al Valeriy Lobanovskyi Dynamo Stadium di Kiev, ma la sua partita, però, durò solo 57 minuti, prima di essere sostituita da Marie-Joelle Wedemeyer per infortunio.

In quel momento, l'incontro era inchiodato sullo 0-0, ma le l'OL ebbe la meglio nei tempi supplementari per 1-4, aggiudicandosi la manifestazione.

OL da lei affrontato anche nei quarti di finale del 2017 e del 2019, venendo eliminata in entrambe le occasioni e, in tutte le circostanze in cui hanno incontrato la squadra in questione, che ha avuto la meglio, sono sempre diventate campionesse d'Europa, un titolo che non sfugge da quattro anni.

Vale anche la pena ricordare che l'Olympique Lyonnais è l'unico club ad aver fermato il Wolfsburg in Europa, perlomeno nel periodo in cui Sara Björk è stata con le "Die Wölfinnen", e lo sarà ancora per qualche mese, in Bassa Sassonia, dove è arrivata nel 2016 e ha conquistato tre FLYERALARM Frauen-Bundesliga e tre DFB-Pokal der Frauen consecutive, dopo quattro OBOS Damallsvenskan, una Svenska Cupen damer e quattro Svenska Supercupen in Svezia, con la maglia del Rosengård, attuale club di Glódís Perla Viggósdóttir.

"Questo (l'Olympique Lyonnais, ndr) è uno dei migliori club al mondo ed è un grande onore. Allo stato attuale, non posso confermare nulla, ma spero che nelle prossime settimane uscirà qualcosa.", ha dichiarato Sara Björk, che ha lasciato l'Islanda nel 2010, dopo aver indossato le maglie di Haukar, fino al 2007, e Breiðablik, realizzando trentanove goal in settantacinque incontri ufficiali.

Sara Björk ha collezionato anche quattro gettoni in Under 16 e tredici con quattro reti in Under 19, oltre a centotrentuno presenze all'attivo con venti centri in nazionale maggiore.

È possibile vedere l'intervista integrale, sul sito Internet di Vísir.is, cliccando al seguente link: "Lyon verið í sambandi við Söru í tvö ár".