1. deild menn 2020 | Quarta giornata, vincono B68 ed FC Hoyvík. Sconfitto il B71

Il riepilogo del quarto turno della seconda divisione maschile feroese.
30.05.2020 20:00 di Mattia Giodice Twitter:    Vedi letture
Fonte: FSF.fo
Prima vittoria per l'FC Hoyvík
Prima vittoria per l'FC Hoyvík
© foto di FC Hoyvík

Nella giornata odierna, si è disputato l'intero quarto turno della 1. deild menn.

Alle 14:00 ora italiana, al Gundadalur di Tórshavn, il B71 è stato ospite del B36 II. Era, certamente, uno degli incontri più attesi del sabato. Il B71, tuttavia, non è riuscito a imporre il proprio gioco, come auspicava. Infatti, i bianconeri hanno avuto la meglio per 3-1. Brian Jakobsen ha aperto le marcature al 31°. Sul gong finale della prima frazione, il ghanese Tijani Mohammed ha ristabilito la parità. Ma, alla ripresa, il B36 ha ripreso a macinare gioco e Jóhann Hansson Joensen all'83° ha trovato il guizzo vincente. Al 90°, Rani Berg í Soylu ha chiuso, definitivamente, ogni velleità di rimonta del B71.

Al Dungasandi di Sørvágur, alle 16:00 ora italiana, lo 07 Vestur era alla ricerca della prima vittoria della stagione, dopo tre pareggi consecutivi, nel big match contro il B68. I tre punti contro la capolista, però, non sono arrivati e, al contrario, sono usciti sconfitti per 1-2. Di Andri Benjaminsen al 23°, il primo acuto ospite. Óli Højgaard Olsen ha piazzato la rete del raddoppio, al 3° del secondo tempo. A nulla è valso il goal di Tór-Ingar Akselsen, tardivo, al 93°.

Al Gundadalur, alle 17:00 ora italiana, sono scese in campo anche l'HB II e il Víkingur II. Gli ospiti erano in vetta, proprio insieme alla formazione di Toftir. E lì in alto ci restano, in quanto hanno ottenuto una preziosa vittoria per 0-2. Di Hans Jákup Jóhannesson Lervig al 49°, dopo una prima frazione terminata a reti bianche, il vantaggio. A tre minuti dalla fine, Pól Enok Hansen ha messo la propria firma per sugellare gli ennesimi tre punti.

Alla medesima ora, l'FC Hoyvík​ ha fatto gli onori di casa all'​​​​​​AB II, al J & K vøllur di Hoyvík. Entrambe le compagini chiudevano la classifica, ma i primi avevano un punto e ambizioni di risalire, certamente, la china. Il piano è stato rispettato, in quanto i padroni di casa hanno ottenuto la prima vittoria stagionale, avendo avuto la meglio per 3-2. Tróndur Arge è rimasto in panchina per tutta la durata dell'incontro, ma al 7° i suoi erano già in vantaggio con la rete messa a segno da Villiam Emil Klein. All'esatto scoccare della prima mezz'ora di gioco, Óli Restorff Hansen è stato autore del secondo goal. Gli ospiti, però, non hanno accusato il colpo e, anzi, hanno prima accorciato le distanze con Petur Frank Jákupsson Holm, al 48°, e poi rimontato con Jón Krosslá Poulsen, al 56°. A nove dalla fine, Pætur Ingason Rein ha, in ogni caso, trovato il goal che ha portato l'FC Hoyvík all'esplosione di gioia.

Alle 18:00 ora italiana, invece, l'ultimo match del giorno ha visto impegnate l'NSÍ II e il KÍ II, al við Løkin di Runavík. Sia i gialloneri sia i biancoblu erano a quattro punti, dopo tre gare giocate. La sfida in questione è stata ricca di emozioni, ma ha visto i primi imporsi sui secondi, con il tennistico risultato di 6-2. Búi Egilsson al 15° ha dato il via alla goleada ma, ad onor del vero, non è successo più niente fino al 54°, quando hanno dovuto fare i conti con Hjalgrím Elttør, autore del momentaneo pareggio. In dieci minuti, al 56°, al 64° e al 66°, i padroni di casa hanno dato il meglio di loro stessi, andando a segno con Jann Martin Mortensen e Jørgin Nielsen, quest'ultimo ha realizzato un doppietta. Aron Gaardlykke Joensen al 74° ha tentato di ridare ancora linfa al match, ma Búi ha colpito altre due volte, per la sua tripletta personale, all'85° e all'87°.

Di seguito, i risultati delle sfide in questione e la relativa momentanea classifica, nel riepilogo grafico della FSF.