ESCLUSIVA AF.it | Pepsi Max deild karla 2020 - Parola agli esperti: "Quali squadre lotteranno per la salvezza?"

Gli esperti interpellati dalla redazione di AtlanticFootball.it indicano le squadre che, secondo loro, potrebbero lottare per la salvezza in Pepsi Max deild karla 2020.
16.05.2020 12:00 di Mattia Giodice Twitter:    Vedi letture
ÍA terzultimo, nel 2019
ÍA terzultimo, nel 2019

Secondo appuntamento in cui la squadra di esperti assunta dalla redazione di AtlanticFootball.it (CLICCA QUI), racconta ciò che potrebbe accadere nella nuova stagione, in Pepsi Max deild karla, che prenderà il via a giugno.

Nella giornata odierna, dopo aver affrontato l'argomento inerente alle possibili squadre che lotteranno per vincere il campionato, analizziamo insieme a loro le compagini che potrebbero lottare per la salvezza.

Il Grindavík e l'ÍBV hanno salutato la categoria, con l'ÍAe l'HK moderatamente ​​​​​​tranquille, forti dei sette punti di vantaggio finali.

Dopo un'entusiasmante 1. deild karla, il Grótta e il Fjölnir sono arrivate nella massima divisione maschile islandese, ma hanno dovuto lottare fino all'ultimo minuto dell'ultima giornata, con tre squadre, quest'ultima il Leiknir R. racchiuse in soli tre punti, per poter salire di categoria.

Più staccate, invece, Víkingur Ó., Keflavík, Þór e Fram.

Il Fylkir e, in maniera particolare il Víkingur R., si candidano ad essere come qualcosa in più di semplici compagini che lottano per non retrocedere, mentre il KA vorrà continuare sulla striscia positiva della scorsa stagione.

Tuttavia, le sorprese potrebbero non mancare.

Di seguito, l'analisi dei nostri esperti, sulla questione.

• Benedikt Bóas Hinriksson: "Il Grótta e l'ÍA. Il Grótta ​​​​​​perché, semplicemente, non hanno una squadra abbastanza buona e l'ÍA perché sembra che tutto sia un disastro ad Akranes".

Björn Már Ólafsson: "Le due nuove arrivate, il Grótta e il Fjölnir, dovranno compiere un miracolo per salvarsi. Il Grótta ha già compiuto due miracoli, con due promozioni consecutive nelle ultime due stagioni, ma la Dea del calcio non ha più miracoli per la piccola squadra di Seltjarnarnes. L'unica speranza per il Grótta e il Fjölnir di evitare la retrocessione è che l'HK ha perso molti giocatori e potrebbe precipitare nella zona retrocessione".

• Cristian Martínez Liberato: "Il Grótta e il Fjölnir".

Haukur Harðarson: "Sarà una lunga stagione per il Grótta. Dovranno dare tutto ciò che hanno in ogni singolo incontro. Penso che anche il Fjölnir farà fatica e non ha aiutato il loro capitano (Bergsveinn Ólafsson, ndr), abbandonando la squadra poche settimane prima del torneo (CLICCA QUI, ndr)".

Hjörvar Hafliðason: "Le squadre che lotteranno per la salvezza sono quelle appena arrivate, il Grótta e il Fjölnir, ma ci sono un po' di problemi all'HK. Il KA, probabilmente, e il Fylkir potrebbero anche essere coinvolte".

• Ingólfur Sigurðsson: "Il Grótta e il Fjölnir sono arrivate dalla scorsa 1. deild karla e, in maniera precipitosa, si potrebbe pensare che sarà una stagione difficile per loro. Tuttavia, i club provenienti dalla 1. deild karla, sembrano esibirsi molto meglio del previsto. Non sarei sorpreso di vedere l'ÍA e l'HK nella seconda metà della classifica".

Ingólfur Þórarinsson: "Il Grótta manca di esperienza, l'ÍA ha anche avuto difficoltà finanziarie e il Fjölnir è un punto interrogativo e deve essere in grado di creare un'atmosfera positiva attorno alla squadra".

• Magnús Valur Böðvarsson: "Penso che Grótta, Fjölnir, Fylkir e ÍA lotteranno per la salvezza".

• Marc Boal: "C'è stata una rivoluzione calcistica a Seltjarnarnes, negli ultimi anni. Il Grótta è un club che va nella giusta direzione. Tuttavia, entrano in Pepsi Max deild karla con una squadra molto giovane, che gioca contro giocatori della massima divisone già affermati e più esperti. Questo sarà un enorme battesimo di fuoco per il Grótta. Anche con la conoscenza tattica di Ágúst Þór Gylfason, mi aspetto che il Grótta finisca in una posizione bassa. Il Fylkir e l'HK saranno in lotta forsennata per la retrocessione, fino agli ultimi round. Il Fylkir ha perso l'enigmatico talismano Emil Ásmundsson, passato al KR e, quattro dei recenti acquisti del Fylkir, provengono da club di serie minori. Mi aspetto che la compagine di Árbær scivoli all'undicesimo posto in questa stagione e venga retrocessa".

• Orri Rafn Sigurðarson: "Tutti parlano del fatto che il Grótta andrà dritto in 1. deild karla. Io credo nel Grótta, sono giovani e affamati di successo. Non sarà facile per le squadre fare visita al Grótta, a Seltjarnarnes, e conquistare i tre punti. Fjölnir, HK, ÍA e Grótta combatteranno per mantenere il loro posto in campionato".

Tómas Þór Þórðarson: "Le nuove arrivate; il Grótta e il Fjölnir sono la scelta più facile, con anche l'ÍA come contendente, poiché hanno avuto alcuni problemi interni".

• Þorgrímur Þráinsson: "Il Grótta, il Víkingur R. e l'ÍA".

• Þorkell Gunnar Sigurbjörnsson: "Il Grótta, il Fjölnir, il Fylkir e, forse, l'ÍA".

Þorlákur Már Árnason: "L'HK, il Grótta e il Fjölnir si batteranno per la salvezza, ma anche l'ÍA e il Fylkir potrebbero essere risucchiati".

| LE ANALISI DEGLI ESPERTI, NELLA PUNTATA PRECEDENTE |

ESCLUSIVA AF.it | Pepsi Max deild karla 2020 - Parola agli esperti: "Quale squadra vincerà il campionato?"