L'ex CT della Slovenia ha tentato di spiare la rifinitura delle ragazze di Freyr Alexandersson

Compito affidato da Borut Jarc?
05.04.2018 17:48 di Mattia Giodice Twitter:    Vedi letture
La rifinitura odierna
La rifinitura odierna

Nella giornata odierna, si è tenuto l'ultimo allenamento della nazionale femminile islandese guidata dal commissario tecnico Freyr Alexandersson, prima di affrontare la Slovenia di Mateja Zver, ex Þór/KA, domani alle ore 17:00.

Naturalmente, si trattava della consueta seduta di rifinitura allo Športni Park di Lendava, teatro della sfida.

Come da protocollo UEFA, la sessione è a porte aperte solo nei primi quindici minuti, per permettere le riprese ai media nella parte iniziale, incentrata sul riscaldamento e, al massimo, torelli, e a porte chiuse, successivamente, quando si provano le tattiche e le varie situazioni di gioco da ripetere il giorno dopo.

Tuttavia, ha destato molta curiosità il fatto che l'ex CT della nazionale femminile slovena era rimasto a guardare l'allenamento delle "Stelpurnar Okkar", anche dopo il primo quarto d'ora concesso dal massimo organo amministrativo, organizzativo e di controllo del calcio europeo.

Þorvaldur Ingimundarson, dipendente della KSÍ, ha parlato con Freyr Alexandersson prima di chiedere allo staff tecnico di far sapere allo sloveno che la rifinitura non era più a porte aperte.

Le parti in causa hanno cercato di dialogare sulla questione, ma il colloquio non ha avuto l'esito sperato dall'osservatore che, naturalmente, ha dovuto abbandonare l'impianto.

Anche ai colleghi di Fótbolti.net non è ancora chiaro se questo fosse un lavoro di "spia" verso la nazionale femminile islandese, per poi riferire ciò che aveva visto all'attuale CT Borut Jarc.