La polizia danese ha sorvegliato l'abitazione di Kjartan Henry Finnbogason

Momenti di tensione alla CASA Arena Horsens ieri sera
19.05.2018 12:31 di Mattia Giodice Twitter:   articolo letto 1026 volte
Kjartan Henry con la nazionale
Kjartan Henry con la nazionale

Il centrocampista feroese Hallur Hansson ha disputato tutti i 90 minuti della sfida che ieri sera il suo Horsens ha impattato per 2-2 alla CASA Arena Horsens contro il Brøndby

L'attaccante islandese Kjartan Henry Finnbogason, invece, è entrato all'84° al posto di Rune Frantsen, venendo anche ammonito al 93°, mentre negli ospiti era entrato cinque minuti prima il difensore Hjörtur Hermannsson al posto del polacco Kamil Antoni Wilczek

Ha sbloccato l'incontro il tedesco Benedikt Röcker al 42°.

Raddoppio che non si è fatto attendere, in quanto proprio Wilczek ha sfruttato un errore difensivo 120 secondi dopo. 

Tuttavia, ciò che è successo in "Zona Cesarini" ha dell'incredibile. 

Il Brøndby aveva 79 punti in classifica, in un interessante duello nei PlayOff di Alka Superliga con il Midtjylland, che nel frattempo faceva il suo dovere contro l'FCK al Telia Parken, vincendo sempre per 0-2. 

Come detto, all'84° è entrato in campo l'ex KR e all'89° ha riaperto la sfida con un goal su calcio di punizione. 

Al 96°, a tempo ormai scaduto, un cross dalla destra ha portato ad una mischia in area, proprio Kjartan Henry Finnbogason è riuscito a liberarsi e a concludere di sinistro sul secondo palo battendo l'incolpevole Frederik Riis Rønnow

Ciò ha portato ad un'esultanza dovuta alla foga del momento per i padroni di casa, con il tecnico Bo Henriksen che aveva dato l'impressione di voler raggiungere il settore ospiti, mentre Kjartan Henry Finnbogason ha professato amore per la maglia che indossa. 

Al triplice fischio di Michael Johansen, i tifosi del Brøndby erano molto amareggiati e sono entrati in campo, oltre ad aver acceso e lanciato fumogeni e oggetti di vario genere. 

Ci sono stati scontri con la polizia che hanno portato a sei arresti in via precauzionale, successivamente rilasciati, e una donna è rimasta ferita in seguito ad una caduta dalle scale, ma non ci sono feriti gravi. 

Il tedesco Alexander Zorniger ha condannato l'atteggiamento degli ultras, che in modo aggressivo hanno cercato il confronto con i giocatori.

Secondo quanto riportato dai colleghi di Fótbolti.net, nella notte la polizia ha sorvegliato l'abitazione di Kjartan Henry Finnbogason.

La famiglia, infatti, ha avuto paura in seguito a quanto è successo in campo e fuori. 

Lunedì, l'Horsens, attualmente a 40 punti, affronterà proprio il Midtjylland all'MCH Arena.

Ricordiamo che sia lui sia Hjörtur Hermannsson non sono stati inseriti nei ventitré convocati di Heimir Hallgrímsson per i Mondiali in Russia, ma entrambi fanno parte della lista riserve (CLICCA QUI).