Road To France | Le venti convocate di Pætur Smith Clementsen per il derby contro l'Islanda

Diverse novità all'interno del gruppo
27.03.2018 21:23 di Mattia Giodice Twitter:    Vedi letture
Fonte: fsf.fo
Le ragazze contro la Slovenia
Le ragazze contro la Slovenia

Nella giornata odierna, Pætur Smith Clementsen, commissario tecnico della nazionale femminile feroese, ha diramato la lista ufficiale delle venti convocate per il derby contro l'Islanda di Freyr Alexandersson, martedì 10 aprile al Tórsvøllur di Tórshavn, nel Gruppo 5 di qualificazione ai Mondiali di Francia del 2019.

Per le Fær Øer, a differenza delle islandesi, si tratterà del primo match nel girone di ritorno.

In questi ultimi mesi, molti sono gli avvenimenti accaduti, soprattutto dopo la sconfitta contro la Slovenia di Mateja Zver, ex Þór/KA, a partire dalla neonata Betri Deildin Kvinnur, giunta ormai alla terza giornata.

Si tratta della prima storica stagione con uno sponsor al seguito, che ha portato e continuerà a portare benefici a tutto il movimento, come raccontato anche dalla stessa Rannvá Biskopstø Andreasen, in una recente intervista esclusiva rilasciata alla nostra redazione (CLICCA QUI).

Cambiamenti avvenuti anche all'interno della rosa, per varie vicissitudini.

Innanzitutto, tra le big non figura Súsanna Maria Hansen per la retroguardia, mentre manca all'appello la giovane talentuosa seconda punta Rebekka Fjallsá Benbakoura dell'HB, appena rientrata nell'arcipelago da impegni scolastici all'estero e scesa in campo solo in extremis nell'ultimo turno contro le campionesse in carica dell'EBS/Skála.

Fuori anche il portiere Anna Sunadóttir Hansen, rimpiazzata da Jóna Nicolajsen, oltre a Maria Klakkstein Thomsen.

Dunque, immaginiamo che sarà Monika Biskopstø, in forza alle danesi dell'AaB, la numero uno.

(Ri)entrano a far parte del giro della nazionale anche Hanna Isaksen Højgaard, che tanto bene sta facendo con l'ÍF/Víkingur, dove aveva disputato una sola sfida nel 2005 in amichevole, e Guðrið Poulsen, classe 1997, alla prima convocazione in assoluto.

Tra le rientranti di vecchia data, anche Jacoba Langgaard.

Manca all'appello, invece, Jónvá Hentze.

Per i difensori, sono regolarmente presenti Birna Tummasardóttir Johannesen, Birita Bergsdóttir Nielsen, Lív Finnbogadóttir Arge, che ha da poco raggiunto Ásla Johannesen alle danesi del Farum BK/FCN (CLICCA QUI), e la stessa Arnborg Lervig, eventualmente impiegabile anche a centrocampo.

Proprio nel settore di competenza di Ásla Johannesen, e sarà importante scoprire se sarà riconfermata quinta di difesa o quarta più alta, naturalmente sono presenti Eyðvør Klakstein, delle spagnole del Mislata, e l'altra "danese" Olga Kristina Hansen, trasferitasi al BSF (CLICCA QUI).

Chiamata a stupire anche in nazionale, Anna Sofía Sevdal Jakobsen, la migliore contro le slovene e reduce proprio dall'incredibile tripletta contro l'HB.

Margunn Lindholm fa parte delle selezionate, finora in campo tre volte su quattro, ma mai dall'inizio, ed Evy á Lakjuni, a differenza nuovamente di Elisabet Vang e Sarita Maria Mittfoss.

La più importante novità, però, risiede in Rebekka Eschen Danielsen, classe 2000 e attualmente alle norvegesi del Forus og Gausel, che tanto bene aveva fatto nell'Under 17 del danese Jan Mølvad Laursen e nell'Under 19 di John Petersen.

Considerandola come attaccante, a Rannvá Biskopstø Andreasen è ovviamente affiancata Heidi Sevdal, con Milja Reinert Simonsen come esterno.

Freyr Alexandersson, invece, ha comunicato giovedì scorso le sue convocate dal medesimo numero (CLICCA QUI).

Non è stato ancora diramato il gruppo delle slovene, ma la nostra redazione monitorerà costantemente la situazione e le inserirà non appena saranno rese note.

Mercoledì scorso, l'islandese - norvegese María Þórisdóttir è stata convocata dal CT svedese Martin Sjögren per il quarto match del Gruppo 3 di qualificazione alla Coppa del Mondo contro l'Irlanda del Nord di Emma Mary Higgins, estremo difensore ex KR e Grindavík, attualmente in forza al Selfoss, e Lauren Brennan, sempre ex gialloblu, ora in Australia, martedì 10 aprile, allo Shamrock Park di Portadown (CLICCA QUI).

Quattro giorni fa è stato pubblicato il nuovo aggiornamento per il FIFA/Coca-Cola Women's World Ranking, con l'Islanda al diciannovesimo posto e le Fær Øer al settantaquattresimo (CLICCA QUI).

Le feroesi, finora, dopo aver dominato il Gruppo 4 del turno preliminare tra le mura amiche, contro il Lussemburgo, il Montenegro di Marija Vukčević, compagna di squadra di Kristrún Rut Antonsdóttir al Chieti, e la Turchia, hanno perso proprio contro l'Islanda e la Slovenia, nonostante un ottimo secondo tempo con queste ultime, senza dimenticare l'esordio contro la Repubblica Ceca e la gara in Germania, subendo trentadue reti complessive. 

"Ben sapendo che questo sarà un compito arduo, entreremo in campo per fare del nostro meglio. E avendo una buona giornata, crediamo veramente al fatto che sarà possibile offrire loro un match tagliente", ha affermato Pætur Smith Clementsen ai microfoni della FSF, nel corso della riunione.

Ha concluso poi con un bilancio delle gare precedentemente citate, riconoscendo la crescita delle ragazze che sempre più si avvicinano ad un livello più alto.

"Ora siamo arrivati a metà di queste qualificazioni, quindi speriamo di poter constatare che abbiamo imparato qualcosa, e che ci stiamo avvicinando alle altre squadre", ha dichiarato il CT.

Si ringrazia Gioia Zagagnoli per la preziosa collaborazione con AtlanticFootball.it.

Di seguito, la grafica con il gruppo al completo e la situazione momentanea in classifica.