Tryggvi Snær Hlinason: La stella del basket islandese. Dal sogno NBA all’Oratorio di Santiago de Compostela

22.01.2019 19:30 di Manuel Musino Twitter:   articolo letto 34 volte
Tryggvi Snær con il Valencia
Tryggvi Snær con il Valencia

Non sembra trovare pace la stella della nazionale maschile islandese di basket, Tryggvi Snær Hlinason e una carriera che sembrava doversi colorare di stelle e strisce, al momento zoppica un po’.

Tryggvi Snær si era fatto conoscere due anni fa in patria nel Þór per poi passare ai neocampioni di Spagna del Valencia, dopo aver ben figurato con la maglia della sua nazionale. Con i "Pipistrelli" ha conquistato la Supercoppa iberica, ma sono state appena quattordici per lui le apparizioni nella Liga ACB, condite da altre nove apparizioni in Eurolega.

Durante l’esperienza valenciana, l’ex pastore di 2,16 metri, si è dichiarato eleggibile per il draft NBA delineandosi come probabile scelta del secondo giro; visto anche che il ruolo di centro risulta sempre uno dei più gettonati nella famosa lotteria.

Tuttavia la chiamata non è arrivata, e Tryggvi Snær ha partecipato alla Summer League di Las Vegas con i Toronto Raptors da undrafted, scendendo in campo in una sola occasione prima di tornare in Spagna senza aver ottenuto alcun ingaggio.

 Anche il ritorno nella Comunità Valenciana non è dei migliori tuttavia, e infatti gli arancioneri lo cedono in prestito per questa stagione al Obradoiro di Santiago de Compostela, altra formazione della Liga ACB di basket, roster di media bassa classifica che sta al momento però disputando un buon campionato.

Speriamo il futuro possa essere più roseo per il Pivot di Þingeyjarsveit.